“Science without religion is lame, religion without science is blind”
(A. Einstein)


Questa parole del Santo Padre Francesco hanno mosso fin dai primi passi il Laboratorio Scienza e Fede della Diocesi, nato per il desiderio del Vescovo Mons. Crepaldi e su indicazione del Sinodo Diocesano. Il percorso di quest'anno riprende in modo articolato e più ampio quanto fatto fino ad ora. Il ventaglio dei temi trattati è volutamente ampio: dalle scienze alla teologia, dall'esegesi biblica alla filosofia. La scelta è dettata dalla consapevolezza che il dialogo tra fede e scienza tocca molti aspetti della genialità umana, nonché della riflessione credente. Illuminati dal Magistero fecondo del Concilio Vaticano II, percorreremo questo itinerario alla scoperta del dialogo tra la ragione e la fede, tra la teologia e le scienze. Il corso è aperto a quanti sono interessati agli argomenti trattati.

RIPARTIAMO!!


Si rilancia il progetto con le scuole che assume quest’anno una nuova sottolineatura:

“Fede e scienza: due occhi per immaginare la città del futuro 2.0. Come la pandemia cambia il volto delle nostre città”.



Il progetto, che si iscrive nel più ampio progetto Fede e Scienza finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, ha visto lo scorso anno ben 1000 studenti iscritti da scuole di Trieste, della Regione con degli ospiti dalla vicina Slovenia. Il progetto con le scuole ha potuto contare sulla presenza di ben 170 docenti delle scuole di ogni ordine e grado.
Quest’anno, nonostante le difficoltà, si riprende il percorso, con un primo momento di formazione dei docenti.
Ad introdurre questi appuntamenti sarà la prof.ssa Maria Antonietta Crippa, già Ordinario di Storia dell'Architettura al Politecnico di Milano.

GLI EVENTI


Venerdì 6 novembre alle ore 17.00


"Progetto urbanistico, rigenerazione, tutela della città: a partire dalla pandemia COVID-19"

Lunedì 9 novembre dalle 17.30 alle 19.30


Il Prof. Mario Abis, sociologo e docente presso l'Università IULM di Milano, ci aiuterà a cogliere come cambia concretamente la città con la pandemia.

Mercoledì 18 novembre dalle 17.30 alle 19.30


La Prof.ssa Vera Negri Zamagni, economista dell'Università di Bologna, ci guiderà sulla riflessione in merito alle ripercussioni economiche di questa situazione.

Venerdì 27 novembre dalle 17.30 alle 19.30


Il Prof. Fabio Pasqualetti, Decano della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'UPS, ci aiuterà a riflettere sulla dimensione comunicativa con particolare attenzione alla DAD.

Mercoledì 2 dicembre dalle 17.30 alle 19.30


La Prof. Carla Danani, filosofa dell'Università di Macerata, ci aiuterà a cogliere la ricaduta antropologica della pandemia.

157
157_ING

Progetto finanziato dalla
Regione Friuli Venezia Giulia

Direzione Lavoro, Formazione, Istruzione e Famiglia

LR 13/2019, art. 8, commi da 19 a 22